coibentazione tetti in legno Cantone Ticino

Costo isolamento a cappotto

Il miglior metodo per ridurre l’escursione termica con l’esterno ed abbassare i costi dei consumi è rappresentato dall’isolamento a cappotto.Costo isolamento a cappotto

Le rigide temperature dell’inverno, di contro a quelle alte dell’estate, determinano un enorme dispendio di energie.

sistemi di riscaldamento e di climatizzazione o deumidificazione consumano più del dovuto senza un sistema di isolamento adeguato.

Questi sistemi sono dispendiosi senza un mezzo di isolamento termico che ne riduca i consumi. Il costo isolamento a cappotto, appare insignificante rispetto ai vantaggi che si possono ottenere.  Vantaggi sia da un punto di vista dei consumi energetici, sia da un punto di vista dell’installazione.

La componente determinante delle dispersioni termiche, è spesso rappresentata da pareti, muri perimetrali, ponti termici e fondazioni, che comportano una dispersione di circa il 40% del totale.

E’ fondamentale eseguire un isolamento termico delle murature; in particolare, una delle migliori soluzioni per ovviare a questo problema e sfruttare al massimo l’energia dell’immobile, è l’isolamento a cappotto.

La funzionalità dell’isolamento termico, è quello di ridurre al minimo lo scambio di flusso termico tra l’ambiente esterno e quello interno, con lo scopo di mantenere il calore dentro l’edificio.

Il metodo consiste nell’applicare sulle pareti, un particolare rivestimento che crea una coibentazione sia termica che acustica, mediante la particolare tecnica edilizia di isolamento a cappotto.

Il vantaggio supera sicuramente il costo isolamento a cappotto

Per la realizzazione di un isolamento termico esterno, la tecnica prevede che si rivesta la parete con uno strato di materiale coibente, vale a dire, con una capacità di conduzione di calore minima o nulla, rifinito poi con comuni strutture di rivestimento.

I componenti utilizzati sono prefabbricati come: pannelli di poliuretano, polistirolo, polistirene, fibre di legno, sughero o aerogel. Le rifiniture esterne dell’isolamento a cappotto vengono eseguite come nel caso delle pareti ventilate, con materiali metallici quali acciaio inossidabile o plastificato e alluminio prelaccato.

Altri tipi di rivestimento sono eseguiti con materiali organici, come malta di resina e poliestere, o anche con materiali minerali come fibrocemento, malta di cemento armata con rete in fibra di vetro e laterizio. I pannelli coibenti prefabbricati vanno fissati alle superfici con fissaggi meccanici in materiale plastico, per evitare evitare ponti termici.

I vantaggi di un buon isolamento a cappotto sono rappresentati da una velocità di fornitura e posa, dall’ eliminazione totale dei ponti termici e da un buon rapporto isolamento/costi. Il disturbo all’interno dell’edificio inoltre è minimo perché tutto il lavoro viene eseguito all’esterno.

Il costo cappotto esterno azzerato in poco tempo dal fattore risparmio

L’isolamento a cappotto determina, inoltre, una riduzione dei costi di riscaldamento e condizionamento, una rivalutazione dell’immobile, l’impedimento a muffe e condensa di formarsi e un maggior comfort dell’abitazione.

Il costo cappotto esterno, varia in base ai materiali utilizzati e alla ditta che segue la messa in opera, ma si aggirano indicativamente intorno ai 130-175 CHF al metro quadro, prezzo che può lievitare utilizzando pannelli naturali con elevate prestazioni.

A fronte del costo cappotto esterno però, si ottiene un notevole risparmio sulle spese delle forniture energetiche.  Si riduce notevolmente l’esigenza di utilizzare a pieno regime termosifoni e climatizzatori.

Se ci soffermiamo solo sul costo isolamento a cappotto, senza guardare l’intero intervento nella sua globalità, rischiamo di perdere di vista le cose più importanti.

Vivere in una casa più asciutta e calda,  bollette meno care e immissione nell’atmosfera di una quantità inferiore di agenti inquinanti.